Per avere il sol basta ridere

Arrivato a conclusione a luglio 2020 il progetto “Casa Zoe: giro giro mondo”, Bando Welfare e territorio 2019, Fondazione CRT la continuità delle azioni del progetto è resa possibile dalla nuova progettualità “Casa Zoe: per avere il sol basta ridere” presentata al bando Welfare e territorio 2020 di Fondazione CRT e attivata a settembre 2020. Il nuovo progetto intende andare incontro ai bisogni espressi dalle famiglie con cui quotidianamente Casa Zoe viene in contatto.

Grazie al progetto s’intende offrire uno spazio e un tempo per la relazione genitore-figlio in cui il gioco sia motore di crescita per l’intero nucleo e per tutte le famiglie. L’idea è quella di creare un luogo che promuova e valorizzi la cultura dell’infanzia, uno spazio dedicato alla genitorialità in cui il dialogo e il confronto possano diventare effettivi strumenti di sostegno al ruolo e alla funzione educativa.

Ai bambini sono rivolte attività allo scopo di sensibilizzare ed educare alla creatività e alla convivenza tra le culture.

La collaborazione con i servizi, le scuole, le associazioni ha lo scopo di rendere Casa Zoe luogo di condivisione, collaborazione e crescita delle realtà presenti sul territorio

 Le opportunità per la famiglia che il progetto propone sono:

-la Superludo: offre laboratori gratuiti per i bambini dai 4 anni all’interno della ludoteca Casa Zoe. Coinvoge bimbi e genitori in attività di gioco e crescita. In questa annualità la superludo è stata attivata nel mese di ottobre in presenza e con il nuovo lockdown ha  coinvolto gli operatori in attività con fruizione on line.

-Big bang…esplosioni di creatività! attività ludico – creative per la fascia 12-36 mesi divertirsi, giocare e migliorare la conoscenza reciproca al fine di rendere più profondo il legame affettivo bimbo-genitore. Attivo a gennaio, febbraio e ottobre in presenza per I mesi di chiusura ha offerto opportunità creative on line per I bambini della fascia 0-6 anni.

 -“Moncalieri dei piccoli…città dei diritti”, azione portata avanti grazie alla collaborazione con la Città di Moncalieri e le scuole del territorio, volta a rafforzare una riflessione diffusa sul tema “Diritti dell’infanzia”. Ogni anno, grazie al progetto, vengono organizzati eventi aperti alla cittadinanza laboratory e spettacoli, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

-Lo psicologo in ludoteca, una figura di sostegno e confronto che permette di elaborare tempestivamente tutti quei sentimenti che potrebbero diventare, se trascurati, di difficile gestione. Lo psicologo in ludoteca nel periodo di emergenza sanitaria COVID-19 ha ricevuto a distanza su appuntamento.